Associazione Strangedays™ - tutti i diritti riservati. Ogni pagina web, articolo, fotografia, video, audio o illustrazione, dove non diversamente specificato, sono copyright © Strangedays™ e proprietà intellettuale dei rispettivi autori. Ogni riproduzione, parziale o totale, è severamente proibita e verrà perseguita ai termini di legge.

FOLLOW US:

  • w-facebook
  • Twitter Clean

ROMANZO

Formato: A5

pagine: 14,8 x 21

Autore: Pablo Ayo

Editore: Strangedays Books

Data pubblicazione: Aprile 2019

Lingua: Italiano

Prezzo: 15 euro 

Otello e la maledizione degli Hotel

Di Pablo Ayo

A Otello Bonacasa gli hotel portano sfortuna: braccia rotte, fidanzamenti saltati, lavori persi. Tutto da quando a 16 anni Evaristo, il bullo del liceo, non gli diede il soprannome di “Hotello con l’H”. Evitando di avvicinarsi a alberghi, pensioni, B&B e soprattutto hotel, pian piano le cose gli vanno meglio: diventa un informatico di successo e fonda assieme all’amico Mario Trifoldi l’azienda “Cloud 9”. Finalmente ha un sacco di soldi, un lussuoso appartamento e una fidanzata bellissima: Alisa.

Tutto va bene fino a quando non si reca a Dubai, negli Emirati Arabi, per presentare il suo nuovo progetto agli azionisti. Convinto che ormai la sfortuna sia passata, alloggia nell’Hotel più bello di Dubai, l’Atlantis. Da quel momento la vita di Otello va a pezzi: quando la polizia trova nella sua stanza d’albergo una valigia piena di cocaina si ritrova costretto a fuggire, prima dagli Emirati Arabi e poi dal carcere di Rebibbia, inseguito da sicari della Camorra, spacciatori colombiani e malavitosi romani. Otello dovrà riuscire a scoprire chi lo vuole incastrare e perché, con l’aiuto di alcuni incredibili personaggi incontrati in carcere: il gigante polacco Baby Wachowsky, il vucumprà Sahid, il falsario veneto Bepi, il contrabbandiere ligure Ceschìn e soprattutto Evaristo, il suo odiato ex compagno di liceo che lo aveva soprannominato “Hotello”.